fbpx

Vendere in Amazon: gli errori da evitare

Una guida dettagliata agli errori da non fare per garantirti il successo su Amazon, e risparmiarti brutte sorprese a fine mese

Senza bisogno di creare un sito tuo, ne un e-commerce con Amazon Seller puoi diventare un venditore online in tempi rapidissimi.

Con i suoi 18 milioni di prodotti e 300 milioni di clienti Amazon è un sogno che il tuo business non può e non deve trascurare: ma le condizioni di vendita che il Marketplace impone ai venditori sono molto stringenti, o le conosci e le rispetti o sei fuori.

Per vendere e farlo bene devi quindi conoscere in dettaglio tutti i suoi parametri, tutte le sue regole e anche i suoi “gusti”.

Ecco una prima lista di errori tipici da evitare accuratamente:

Primissimi passi

La prima informazione è semplicissima: puoi avere un solo account, registrarne più di uno comporta la violazione della policy di Amazon e tuoi profili verranno immediatamente sospesi.

Il tuo singolo account non potrà contenere nessun link che indirizzi altrove, come al tuo sito per esempio: ad Amazon non piace affatto che gli utenti siano indirizzati al di fuori dal Marketplace, il perché è evidente, più tempo l’utente sta sul portale, più è probabile che acquisterà!

Sii originale: copia-incollare le schede prodotti dei tuoi competitors non ti differenzierà affatto ed inoltre non puoi essere sicuro che il tuo competitor abbia fatto tutto a regola d’arte. Ci sono linee guida suggerite da Amazon e devi seguirle alla lettera!

Scegli la tipologia più adatta a te: Seller Vendor o Seller Pro

Se vendi in altri Marketplace non pensare di conoscere già il sistema: Amazon è un mondo, ed è un mondo a se stante, diverso dagli altri, con regole e logiche che non trovi altrove.

I titoli dei prodotti sono importantissimi e anche se la tentazione può essere forte, non includere MAI nel titolo un codice sconto o una promozione perché viola palesemente le policy di Amazon e sarai fortemente penalizzato ottenendo così l’esatto contrario di quanto ti eri proposto.

Il titolo può arrivare fino a 100 caratteri: inizia citando il nome del Brand e descrivi quanto più precisamente possibile le caratteristiche del tuo articolo includendo dati come misure, peso, capacità e tutto ciò che lo caratterizza senza MAI utilizzare il MAIUSCOLO o simboli di alcun genere (VIETATI: & % $ £ # ! ecc)

Le immagini devono essere “pulite” senza grafiche ne testo e su sfondo bianco e non devono riportare comunicazioni commerciali come saldi, consegna gratuita o simili.

Le immagini non possono includere bordi o watermark, non possono nemmeno essere “animate”, non possono essere un disegno o un cartone animato, non devono insomma essere “artistiche” in nessun modo: devono semplicemente rappresentare l’articolo, diciamo così, nudo e crudo!

Il prodotto declinato nelle diverse immagini che hai a disposizione deve essere lo stesso prodotto dello stesso colore: le diverse colorazioni sono vendute separatamente.

La descrizione e le immagini del tuo articolo, in altre parole, devono rispecchiare fedelmente le aspettative di acquisto del cliente.

I prezzi finali dei tuoi prodotti devono tenere conto di tutto, fino al minimo dettaglio: le commissioni di Amazon che variano in base alla categoria del tuo prodotto (dal 6% al 15%), le tue spese di spedizione, il materiale di imballaggio, le spese di eventuali resi eccetera. Scegliere la logistica di Amazon o la propria?

Il tuo magazzino deve essere sempre rifornito: lo devi saper gestire alla perfezione perché un ordine annullato può generare un feedback negativo.

Se decidi di utilizzare le campagne di sponsorizzazione all’interno di Amazon ti serviranno alcune ore per capire al meglio il loro funzionamento

Relazione col cliente

L’utente Amazon è abituato al meglio e non dovrai deluderlo mai altrimenti avrai feedback negativi: dovrai rispondere ad ogni sua domanda, dubbio o lamentela entro le 24 ore e 7 giorni su 7.

Anche il costo di spedizione è molto importante, l’utente è molto sensibile e un costo esagerato non lo farà completare l’acquisto: sulla spedizione non puoi marginare, pena, come detto, la mancanza di vendite.

La cosa che piace di più all’utente di Amazon oltre alla spedizione gratuita è la spedizione veloce: l’enorme successo dell’abbonamento a PRIME è lì a testimoniarlo!

Oltre che veloce devi essere preciso: non puoi promettere tempi di consegna che non potrai rispettare, altrimenti fioccheranno recensioni negative.

Le recensioni sono il “passaparola” del giorno odierno: puoi gentilmente richiederle ma non puoi offrire alcun premio in cambio per due motivi: primo perché è contro le policy di Amazon e secondo perché senza recensioni reali non saprai mai come e dove migliorare il tuo servizio.

Ma non ti preoccupare: questo è il nostro lavoro quotidiano, questo è quello che facciamo per i nostri partner e possiamo farlo per Te, per i tuoi Prodotti e la tua Azienda.
Abbiamo tanti anni di esperienza e altrettanti clienti entusiasti.
Mettici alla prova!

PS:
Amazon e i suoi utenti sono super esigenti e gli errori che rischi di commettere non sono finiti. A breve la Parte 2 di questo articolo!

Incuriosito?

Lasciaci un tuo contatto e a breve un nostro esperto ti ricontatterà per rispondere
ai tuoi dubbi e proporti la soluzione più efficace ad ogni tuoi problema

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest