fbpx

Come aprire un negozio Amazon

Tutto quello che c’è da sapere per aprire il tuo canale Amazon online

Per aprire un negozio in Amazon hai a disposizione due piani tra cui scegliere in base ai tuoi volumi di vendita:

  • Account privato
  • Account professionale

Se i tuoi volumi di vendita non supereranno i 40 articoli/mese l’Account privato è quello che fa per te e non avrai nessuna tassa mensile, ma avrai alcune limitazioni:

  • I prodotti vanno caricati manualmente, non potrai caricarli collettivamente
  • Non potrai gestire il magazzino
  • Non potrai avere accesso a tutte le categorie prodotto
  • Non potrai offrire il pacco regalo
  • Pagherai le commissioni solo sul venduto

Se i tuoi volumi di vendita saranno superiori ai 40 articoli/mese dovrai scegliere l’account Seller Pro con una tassa di 39,99 € mensili, ma potrai godere di molti vantaggi rispetto all’Account privato:

  • Non avrai limiti di prodotti caricati
  • Potrai caricare i prodotti collettivamente
  • Avrai accesso a tutte le categorie di prodotto
  • Potrai gestire il tuo magazzino (ordini e scorte)
  • Potrai offrire pacchetti regalo

Se vuoi fare business seriamente l’account Seller Pro è l’ideale, e per averlo devi essere un commerciante a tutti gli effetti, il che significa avere la tua Partita Iva e la licenza per l’esercizio commerciale.

In Italia infatti il commercio online è equiparato ad una attività di commercio “tradizionale” ed è quindi soggetta ad una serie di comunicazioni:

  1. Al Registro delle Imprese alla Camera di Commercio
  2. Alla Agenzia delle Entrate
  3. Al Comune di residenza della tua attività

Quindi prima di avviare la procedura per aprire il tuo negozio in Amazon, è bene tu abbia a disposizione queste informazioni:

  • Indirizzo email
  • Carta di credito: assicurati di comunicare una carta in corso di validità
  • Tipo di impresa: dovrai indicare il tipo di società, il numero e la data di registrazione al Registro delle Imprese
  • Luogo dell’impresa: la sede operativa della ditta
  • Numero di Partita IVA
  • Numero di telefono del referente dell’impresa: dovrai inserirlo comprensivo del prefisso internazionale (+39 per l’Italia)
  • Informazioni sulla persona di riferimento principale: sarà la persona che materialmente avrà la responsabilità e agirà a nome della società titolare del negozio su Amazon, avrà l’accesso al conto ed effettuerà le transazioni (ad es. i rimborsi). Sono necessari quindi un documento di identità e l’indirizzo di residenza
  • I Dati bancari: in ultimo è inoltre necessario fornire le coordinate bancarie del tuo conto corrente sul quale riceverai il ricavato delle vendite.

Per avere tutti i costi ed evitare sorprese è bene dunque informarti dal tuo commercialista e richiedere un preventivo dettagliato per l’apertura ed il mantenimento di questa attività commerciale.

Amazon ha tra i suoi punti di forza la tutela dell’acquirente e, come visto, si fa garante anche dei venditori presenti sulla sua piattaforma.

Inoltre, tieni presente che gli incassi li vedrai subito nel tuo pannello di Amazon (e anche in modo dettagliato), ma sul tuo conto corrente bancario arriveranno dopo circa 20 giorni: Amazon infatti provvede al pagamento 14 giorni dopo la vendita a cui devi aggiungere dai 3 ai 5 giorni per il trasferimento del denaro.

Allora hai deciso?
Amazon è un mondo ricco di opportunità per il tuo business, ma, se non conosci tutti i suoi parametri e le sue regole, può rivelarsi complicato e dispendioso.

Grazie a lunghi anni di esperienza Amazon non ha segreti per noi.
Questo è il nostro lavoro: questo è quello che possiamo fare per Te, per i tuoi Prodotti e la tua Azienda.
Mettici alla prova!

Incuriosito?

Lasciaci un tuo contatto e a breve un nostro esperto ti ricontatterà per rispondere
ai tuoi dubbi e proporti la soluzione più efficace ad ogni tuoi problema